Senza categoria

La Candelora e le Crepes

La Candelora e le Crepes

La  Candelora e la tradizione delle  Crepes.

Anche  nota come la festa delle candele, la Candelora ha una origine molto antica.

Essa celebra la purificazione di Maria, perché secondo l’usanza ebraica, le partorienti figli maschi, dovevano andare al tempio per purificarsi, dopo quaranta giorni dal parto.

Così la Candelora si festeggia il 2 Febbraio, quaranta giorni dopo il 25 Dicembre.

Le Origini

Questa festa affonda le sue radici in riti pagani e agresti, tant’è che in molti paesi europei, si preparano piatti specifici da offrire alla natura e alle fate, come in Francia ad esempio.

Fin dal Medioevo, infatti, in questa particolare giornata, si preparavano le crepes in una atmosfera di attesa e magia,  con una ricetta eseguita in gran segreto e una pasta che veniva fatta riposare tutta la notte, per poi offrire le delizie come simbolo di fiducia.

Le Crepes francesi

Le crepes erano considerate di buon auspicio e, secondo la tradizione, occorre esprimere un desiderio quando si gira la crepes nella padella, ma, perché si realizzi, occorre stringere una moneta d’oro nella mano destra, mentre la sinistra impugna il manico della padella per far girare la crepes.

Momento di Passaggio

La Candelora rappresenta, nelle feste pagane, il momento di passaggio dal buio e freddo alla nuova luce della primavera, nella religione cristiana, la presentazione della luce del mondo.

Il rituale per accoglierla prevede di addobbare la casa con bianche candele, preparare pasti leggeri e girare con una candela accesa in senso orario nei vari ambienti per sprigionare l‘energia della luce.

E naturalmente radunare tanti amici con cui assaporare le deliziose crepes.

Il Presepe e la data del 2 Febbraio.

La Candelora è il giorno che sancisce la fine del tempo di Natale e rappresenta anche la data precisain cui deve essere smontato il presepe: secondo la tradizione cattolica, il presepedeve essere tolto il giorno della Festa della Candelora, appunto il 2 Febbraio di ogni annoe non, come erroneamente credono i più il 7 Gennaio.

 

Questo articolo è apparso su Avalon Giornale- La Sublime Etica del Gusto

 

Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *